Gli Eventi Collaterali di Manifesta 12

Manifesta 12 Palermo è lieta di annunciare i progetti selezionati per il programma degli Eventi Collaterali di Manifesta 12.

Con Manifesta 12, è la prima volta che il programma collaterale della biennale viene diviso in due parti:

  • Eventi Collaterali di Manifesta 12: rivolto a istituzioni pubbliche e private, organizzazioni non-profit, e professionisti di Palermo, di Sicilia, d’Italia e di tutto il mondo affinché realizzino a Palermo un progetto collaterale alla biennale. Il Bando per gli Eventi Collaterali di Manifesta 12 consiste nell’invito rivolto a organizzazioni e professionisti culturali a presentare un progetto da considerarsi per il programma parallelo alla biennale, che avvenga durante il periodo della biennale stessa e che benefici della risonanza internazionale di Manifesta. Gli Eventi Collaterali non fanno parte del programma principale della biennale, ma sono comunque estensivamente associati ad essa e promossi attraverso i canali di comunicazione ufficiali di Manifesta 12. Clicca qui per informazioni sul bando.
  • Il programma 5x5x5: rivolto a gallerie nazionali e internazionali, artisti e istituzioni educative o di ricerca affinché realizzino un iconico evento temporaneo attraverso un attivo coinvolgimento della scena dell’arte e delle comunità locali. Il programma 5x5x5 è la vera novità del programma di eventi collaterali di Manifesta. L’obiettivo dei 5x5x5 è quello di promuovere attivamente lo scambio culturale tra i professionisti locali e il network internazionale di Manifesta, composto da artisti, produttori culturali, accademici e rappresentanti di istituti educativi, intellettuali e stakeholder, assicurandosi che la sinergia con gli attori locali si trasformi in una collaborazione a lungo termine e in un’eredità concreta per la città di Palermo. Clicca qui per informazioni sul bando.

Abbiamo ricevuto oltre 630 progetti per il programma degli Eventi Collaterali di Manifesta 12, mentre sono 62 i progetti selezionati dalla giuria nominata da Manifesta 12. Da un punto di vista geografico, i progetti selezionati sono così distribuiti:

50 % Palermo
8% Sicilia
21 % Italia
18% Europa
3 % Altre parti del mondo

A seguito delle verifiche di fattibilità dei progetti selezionati e delle integrazioni previste nel bando pubblicato lo scorso novembre 2017,  si pubblica la lista definitiva dei progetti collaterali di Manifesta 12.

  • ABADIR Accademia di Design e Arti Visive, MIGRA-N-TI. Esperimenti pratici e simbolici nel design
  • Accademia di Belle Arti di Palermo e Palazzo Ziino, Gabriella Ciancimino, In Liberty we Trust
  • Arte Migrante Palermo, Arte Migrante
  • Arts & Globalization Platform, Art & Connectography. Remapping the Global World through Art
  • Associazione Culturale Glenn Gould, Ypsigrock 2018
  • Associazione Culturale I-Design, I-Design VII Edizione
  • Associazione Culturale ruber.contemporanea, Palermo: Santa Eulalia dei Catalani – Instituto Cervantes
  • Associazione Culturale Unfold, Il mio cuore è vuoto come uno specchio
  • Atelier Parlato, L’intreccio arabo-normanno
  • Azoto Projects & Communication, DRIFT. Lovett / Codagnone
  • Bianca Margherita, Piante di città
  • Bianco-Valente, Terra di me
  • BJCEM, A natural Oasis? 2018 – 2019
  • Bridge Art and Dimora Oz with Casa Sponge collaboration, Border Crossing
  • Bruni Lorenzo, Paesaggi Mentali /Traiettorie Naturali
  • De Napoli Niccolò, Misconception: a way to mis-understand reality
  • Dimora OZ, KAOZ
  • Doevendans Nina, Transcendence
  • Droog Design, Florilegium
  • Edel Assanti, Giochi Senza Frontiere by Marcin Dudek at Palazzo Mazzarino
  • fanfare, fanfare inc. Tools
  • Festival delle Orestiadi di Gibellina
  • Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee e Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Indagare il sottosuolo. Atlante delle Storie omesse di Lara Favaretto
  • Fondazione VOLUME! Mondello Italo Belga SA, Mi Casa Tu Casa
  • Francesca e Alberto Tasca d’Almerita, Cogito, un aperitivo per la mente
  • Galleria Francesco Pantaleone, Per Barclay Cavallerizza Palazzo Mazzarino
  • Galleria Francesco Pantaleone, Gelitin
  • Galleria X3, Ezio Ferreri/Tabula rasa
  • Give It A Name, Cyclone Sound System
  • Goethe-Institut Palermo e Institut Français Palermo, L’Orto Botanico di Palermo come metafora
  • Ignazio Moncada Archive, Ignazio Moncada through Palermo, “The Room of the Restless” and “The Representations”
  • Incompiuto Siciliano, Incompiuto- La Nascita di uno Stile
  • Institut français Italia e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
    Fantom, The Ulysses Syndrome
  • Interferenze new arts festival, Liminaria 
  • Istituto Svizzero di Roma, The Museum of Modern Art Syros
  • Mare Memoria Viva, Elena Bellantoni: Atti locutori. O azioni che vanno in corrispondenza all’emissione di certi suoni
  • Marginal Studio & CRESM (Centro Ricerche Economiche e Sociali per il Meridione), Estetica Contro-Coloniale
  • Master in Photography, Grand Tour en Italie | Palermo
  • MDCA Foundation, Taipei, Taiwan, Poetry of the Flow
  • Minimum, Mo[t]us Operandi
  • Mocellin Ottonella e Pellegrini Nicola, La città negata (blind walk)
  • Nicola, La città negata (blind walk)
  • Moltivolti, Moltivolti Altrove
  • Multimedia Art Museum Moscow – MAMM, Mare Mediterraneum
  • Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas, Palermo, Evgeny Antufiev, When art became part of landscape. Chapter I
  • Museo Civico di Castelbuono, Raymond Controfigura
  • Museo Civico di Castelbuono e Kunst Meran Merano Arte, Same same but different
  • New York University, Resignification, Whole Soynka and Awam Ampka
  • ONIBI, OltreOreto
  • Orto Capovolto, Palermo Città tutto Orto (Coltiviamo la città)
  • Push, MICRO||COSMI
  • Radieceterna Arte e Ambiente, Radiceterna – Biblioteca Arte e Ambiente
  • Rizzuto Gallery, Francesco De Grandi | Come Creatura
  • Royal College of Art, Islands of Exile – The Case of Leros
  • Shimamoto Foundation, Shimamoto and the Gutaj
  • Sicilia Queer filmfest, laisse moi te voir, laisse moi te toucher
  • Studio Claudy Jongstra, Wowen Skin
  • Taak and noMade collective, CoPresence
  • Terradamare Cooperativa Turistica, Epoche. Il tempo di Ballarò.
  • The Classroom, I frutti puri impazziscono
  • The Great Learning Orchestra feat. Tony Harris e Barry Russell,  Beni Confiscati: Architettura, Ideologia e Performance
  • Trevisani Luca e Nicolai Olaf, Raymond
  • Triad: Towards Regional Integration of Artistic Development, Enough About you
  • Verein Düsseldorf Palermo e. V, Sieverding Palermo
  • Video Sound Art, Talpe. Well said, old mole
  • Vittorio Venezia, Officine Calderai!
  • Watson Mike, Quartair, Social Sensibility, Perpetuum Mobile / Artists at Risk, Politics of Dissonance
  • XRIVISTA, X=Danisinni

Per ulteriori informazioni, si prega di scrivere a Katheryna Rojas a collateral@manifesta.org