ZEN

Gilles Clément & Coloco 1st workshop at ZEN. Copyright Manifesta. Photo by Cave Studio

Lo ZEN (Zona Espansione Nord) è un quartiere di edilizia popolare situato nella VII circoscrizione di Palermo, dagli anni ‘90 denominato San Filippo Neri, ed è suddiviso in due aree definite, ZEN 1 e ZEN 2.

L’intero complesso dello ZEN nasce in seguito a un concorso di progettazione bandito dallo IACP palermitano per le aree d’espansione ed è vinto nel 1969 dall’architetto Vittorio Gregotti.

Il progetto si rifaceva alla concezione di città di fondazione murata e viene organizzato in blocchi di insulae all’interno di un sistema di griglia ortogonale orientata longitudinalmente secondo l’asse nord-sud. Con la tipologia della megastruttura e l’unità dell’insula, Gregotti ambiva a portare “in blocco” modelli abitativi ed erogazione dei servizi urbani all’interno del paesaggio della campagna palermitana.

Le dinamiche politico-amministrative intercorse tra il ‘75 e l’80 hanno distorto la morfologia complessiva del quartiere. Lo ZEN 2 è rimasto privo di servizi e di opere di infrastrutturazione primaria e secondaria; inoltre si è susseguito un fenomeno di occupazione non legittima degli alloggi in presenza di una forza emergenza abitativa, tutti fenomeni che hanno generato una pesante situazione sociale e di degrado del quartiere. L’ulteriore mancanza di collegamenti e la segregazione dovuta ad un anello di circonvallazione veloce realizzato in occasione dei Mondiali ’90 e delle Universiadi, ha chiuso l’insula come un baglio-fortezza.

Lo ZEN 2 continua ad essere al centro del dibattito politico e sotto intensa stigmatizzazione mediatica. Oggi il quartiere conta sempre più associazioni sul campo e rappresentative degli abitanti, come ZENInsieme, Handala, Associazione Lievito e Bayty Baytik.

Zen 2 parte di City on Stage.